Letteratura

traduci

[Letteratura] L'arte giapponese del sesso. Manuale per aspiranti geishe

Fabio Dalmasso - 11.03.2007

L'arte giapponese del sesso, con esplicito e invitante sottotitolo Manuale per aspiranti geishe, è un'opera molto curata che si presta a molteplici interpretazioni. Il libro, infatti, può essere letto da diversi punti di vista: un breve ma ricco trattato di antropologia sessuale dedicato all'arte giapponese della seduzione e del piacere sessuale oppure un intenso e prezioso vademecum per apprendere le tecniche e le caratteristiche dell'itoke, il sex appeal giapponese che ha accomunato le donne del Sol Levante sin dalle sue origini, dalle antiche imperatrici alle moderne hostess dei club ed alle soapland girls.
Il viaggio nel mondo erotico giapponese ci porta a conoscere tecniche antiche in grado di coinvolgere l'interezza della persona, unendo nel piacere erotico non solo il corpo, ma anche l'essenza stessa dell'erotismo, cioè la mente. Quello che Jina Bacarr racconta ed illustra nel suo libro è un vero e proprio rito, che non prevede il mero e semplice rapporto sessuale: "Per i giapponesi il massimo piacere del sesso è un pacchetto «tutto compreso» che include il bagno, il cibo, la musica e la danza, la buona compagnia e, infine, fare l'amore" ed è proprio su questi aspetti che L'arte giapponese del sesso si sofferma, descrivendo i rituali legati, ad esempio, al bagno, un passaggio fondamentale del rito erotico nipponico.
La Bacarr ne ripercorre la storia, illustra il significato dell'atto e fornisce utili consigli per ricreare l'atmosfera avvolgente e seducente del bagno: lasciarsi avvolgere dall'aroma di alghe marine con fragranza oceanica ed immergersi in una vasca di hinoki (cipresso), che con il calore dell'acqua rilascia un delizioso aroma di resina, sono le premesse per una serie di attività erotiche altamente sensuali e coinvolgenti per entrambi i partners. Attività che, ovviamente, necessitano della giusta atmosfera, creata ad arte e sapientemente descritta dalla Bacarr, la quale non trascura nessun dettaglio: dalla disposizione delle luci all'abbigliamento, passando per i suoni, gli odori e i sapori, ci immergiamo in un rito che dona all'atto sessuale una visione più alta, fatta di sensazioni ed emozioni intense.
La Bacarr non tralascia alcun particolare, descrive e suggerisce le situazioni che portano la coppia a vivere un'esperienza totalizzante fatta di suggestioni, colori, suoni e sapori. Grazie ad una scrittura piana, semplice, descrittiva, ma mai banale, l'autrice affronta, naturalmente, anche l'atto sessuale e i suoi preliminari nel capitolo "Seminare il fiore e torcere lo stelo": il sesso orale per lui e per lei, le posizioni e l'orgasmo sono affrontati senza falsi pudori, attraverso un ampio uso di disegni (gli shunga) e descrizioni, ma senza mai scadere nel volgare o nel morboso.
Una sezione è dedicata ai giochi non classici, come l'uso di dildo e vibratori, sostegni per il pene e bondage, che possono donare un tocco alternativo al rito della seduzione erotica; un sintetico glossario finale aiuta a destreggiarsi nei vocaboli e nelle pratiche giapponesi descritte.
L'arte giapponese del sesso è un libro che ha la capacità di affrontare l'argomento in maniera gradevole, fornisce utili ed interessanti suggerimenti ed apre il sesso a nuove dimensioni, fatte di tanti piccoli particolari che donano all'atto dell'amore una sensazione nuova.



Titolo: L'arte giapponese del sesso - Manuale per aspiranti geishe
Autore: Jina Bacarr
Editore: Castelvecchi
Anno: 2005
Pag: 221
Prezzo: 18 Euro




Nelle foto: Copertina del libro - illustrazione interna - Jina Bacarr




Versione stampabile / Commenta questo articolo

Articoli correlati:
» La Geisha, aurea mediocritas tra sensualità e dolcezza di Sabrina Falzone
» La sensualità delle geishe di Cinzia Rosati
» Haute Couture 2007 di Sara Caruso
» Spirali di piacere di Rolando Attanasio
» Sito dell'autrice, Jina Bacarr
» La Geisha, aurea mediocritas tra sensualità e dolcezza di Sabrina Falzone
» La sensualità delle geishe di Cinzia Rosati
» Memorie di una geisha di Sabrina Falzone
ROI campagne pubblicitarie